Facciamo luce sul mondo delle torce led

  • wellnet 

Scegliere una torcia led non è più così semplice come in passato: oggi sono davvero tanti i modelli disponibili in commercio e orientarsi comprendendo differenze e funzionalità richiede alcune considerazioni importanti.

Torcia led: quale scegliere?

Per aiutarti nella scelta della torcia led più adatta alle tue esigenze, abbiamo deciso oggi di fare un focus su quelle che sono le principali necessità degli utilizzatori.

Ti occorre una torcia led ma desideri avere le mani libere?

In questo caso, la scelta più ovvia su cui orientarti è la torcia frontale a led. Questa specifica torcia è dotata di una fascia regolabile che permette di mettere la torcia in testa e usufruire quindi della sua illuminazione conservando le mani libere. Questa tipologia di torcia è molto apprezzata tra gli sportivi, i pescatori, gli escursionisti e tutti coloro che svolgono un’azione con le proprie mani.

Vorresti smettere di comprare batterie per far funzionare la tua torcia led?

Anche la tua scelta è obbligata: nel vasto panorama delle torce puoi scegliere senza alcuna esitazione una torcia led ricaricabile. L’unica torcia che permette di dire addio alle pile usa e getta. Questa speciale torcia è dotata infatti di una batteria al litio che ti permette di non dover più acquistare le classiche stilo. Un bel vantaggio che si traduce in risparmio, per il tuo portafoglio e anche per l’ambiente.

Sei un escursionista o un semplice appassionato della “vita di montagna”?

Se sei un vero appassionato di avventure ad alta quota, ti consigliamo di puntare su una torcia led tascabile dal corpo in alluminio. Ti starai chiedendo il motivo, ma la spiegazione è davvero semplice! Quando si cammina per i sentieri di montagna infatti capitano anche degli imprevisti, magari la torcia ti cade dalle mani oppure cade fuori dallo zaino se non posizionata in maniera corretta. Se con un prodotto realizzato in plastica, il rischio che questo si danneggi alla prima caduta è molto alto, con una torcia led realizzata in alluminio potrai contare invece su un prodotto molto più resistente agli urti e anche alle cadute (quando si parla di resistenza alle cadute è doveroso specificare che questo parametro dipende dal modello che decidi di acquistare). Altre funzioni che possano rivelarsi davvero utili per chi ama la “vita in montagna” sono: Strobo (luce intermittente per l’autodifesa) e SOS (per inviare segnali d’aiuto in codice morse). Infine, altra funzionalità rilevante è la possibilità di disporre di una luce diversa in base alle circostanze. Oltre alla luce bianca, consigliamo di possedere una torcia led in grado di emanare anche una luce rossa (specifica per le visioni notturne, per guardare una mappa senza appesantire gli occhi), una luce blu (ideale per seguire le tracce di animali) e una luce verde (che permette di scrutare gli animali senza spaventarli).

Desideri una torcia led che non si danneggi a contatto con l’acqua?

Se l’impermeabilità è il plus che cerchi nella tua torcia led, puoi optare per Ie torce led impermeabili con grado di protezione IPX8 o IPX4. Il grado IPX4 sta a significare che il tuo prodotto è resistente alla polvere e agli schizzi d’acqua. Il grado IPX8 invece, affianca alle stesse performance del grado IPX4 anche la capacità di non subire danni fino a 2 metri di profondità.

Desideri una torcia led che sia in grado di resistere alle immersioni in acqua?

Se però le tue esigenze di contatto con l’acqua sono ancora più estreme, e vuoi che la torcia led ti accompagni durante le immersioni, è indispensabile per te scegliere una torcia subacquea. Nella scelta delle torce subacquee riveste molta importanza la capacità di impermeabilità del prodotto. Se il tuo obiettivo è andare oltre i 50 metri di profondità nell’esplorazione dei fondali marini, ad esempio, ti consigliamo di acquistare solo dei modelli con capacità 100 metri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *