Come scegliere il power bank perfetto? 3 consigli pratici per non restare senza carica

  • wellnet 

Scegliere un buon power bank non è facile. Questo perché c’è davvero una moltitudine di produttori sul mercato: una varietà di modelli, tecnologie e design non aiutano certo a prendere una decisione rapidamente. Per questo è necessario sapere che cosa e come cercare.

Oggi scopriamo insieme  alcuni suggerimenti che  possono facilitare la tua scelta di un power bank.

Presta attenzione alla capacità

Quella riguardo alla capacità del tuo nuovo power bank è la prima e forse  la più importante questione da decidere. Per capire di quale capacità hai bisogno devi considerare la frequenza con cui vuoi utilizzare il power bank. Le capacità dei power bank variano da 2600 mAh, nel caso dei modelli più piccoli, a più di 20.000 mAh. 

Partendo dal presupposto che le batterie per gli smartphone hanno una capacità di circa 1500-2000 mAh, si può dire che le capacità più piccole dei power bank sono in grado di caricare la batteria una volta e quelle più grandi fino a 8-9 volte.

Esistono naturalmente, grandi differenze nelle dimensioni fisiche e nel peso: i  modelli compatti ai polimeri di litio, possono avere dimensioni di 92 × 62 mm, con uno spessore di soli 7 mm e un peso di 60 g, e quindi possono essere messi anche in una tasca piccolissima o addirittura nel portafoglio.

I modelli con la più alta capacità generalmente non superano il peso di 0,5 chili e possono avere  forme molto diverse ma come abbiamo visto offrono performance  imparagonabilmente superiori. 

Ecco una buona regola quando stai pensando di scegliere un power bank:  valuta bene il motivo per cui lo acquisti.

Se hai bisogno di un caricabatterie per ricaricare periodicamente il tuo  cellulare all’università, o sull’autobus, ogni volta che  dimentichi di farlo a casa, oppure se cerchi dal power bank una vera riserva  di energia che sarà in grado di ricaricare senza problemi uno o più dispositivi durante lunghi viaggi.

Ecco alcuni modelli delle diverse categorie di peso:

  • Peso piuma – energia tascabile
  • Peso medio
  • Peso massimo – Power Bank XXL

Gli accessori vanno sempreconsiderati

Molti modelli, a parte l’evidente funzione di carica di altri dispositivi, offrono anche una serie di accessori o miglioramenti che li distinguono dagli altri modelli e li rendono unici. Prima di acquistare un modello di  power bank allora, può essere molto utile  verificare se è dotato di tutte le funzioni di cui abbiamo bisogno

Ecco un elenco di accessori comuni:

  •  porta di ricarica veloce (1,5-2,1) – consente una ricarica più rapida dei dispositivi collegati. 
  • ulteriori porte di ricarica – consentono di ricaricare due dispositivi contemporaneamente
  •  indicazione LED di livello di carica – informa sul livello di ricarica tramite le luci LED
  • schermo che indica il livello della ricarica – indica la carica rimanente attraverso uno schermo digitale
  • torcia – torcia LED potente con un basso consumo energetico
  • ricarica simultanea del power bank e i dispositivi a esso collegati – la maggior parte dei power bank non ha questa opzione

Anche il design vuole la sua parte: forma e colore

Dopo aver valutato l’utilizzo che devi farne e le performance di cui hai bisogno, puoi anche valutare l’aspetto esteriore e seguire i tuoi gusti nella scelta di un powerbank.

Su questo aspetto, naturalmente, non possiamo darti consigli! Ognuno ha le proprie preferenze per quanto riguarda il colore e la forma. Di  una cosa però siamo sicuri: visto il  numero di modelli e la varietà dei power bank disponibili, di certo  anche tu troverai quello che fa per te!  

Lungo, quadrato, super-sottile, blu, nero, dorato…oppure rosa?

Dopo questi utili consigli, scegliere il power bank più adatto alle tue esigenze sarà di certo più facile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *