Batterie nautiche: accendiamo il confronto tra le diverse tipologie di batteria dedicate alla barca

  • wellnet 
Boat

Le batterie nautiche sono un elemento essenziale per l’autonomia in mare. Sono in grado di condizionare il funzionamento del motore, degli strumenti, delle luci di navigazione e anche molti altri elementi.

Le batterie nautiche non sono tutte uguali

Esistono quattro diverse tipologie di batterie per la barca. Le batterie ad acido libero, al gel, le batterie AGM e infine le batterie a litio. Ogni tipo di batteria adoperato per la barca ha sue specifiche caratteristiche e presenta sostanziali differenze.

Batteria nautica ad acido libero 

La batteria per la barca ad acido libero è immersa nell’acido solforico che svolge la funzione di elettrolita. Questo tipo di tecnologia ha bisogno di un ricircolo di aria in quanto produce gas facilmente infiammabili. Le batterie nautiche ad acido libero possono essere installate solo in orizzontale proprio per evitare la fuoriuscita dell’acido solforico. Questo tipo di batteria richiede il controllo periodico del livello dell’elettrolita e il rabbocco con acqua distillata quando il livello scende sotto il minimo.

Batteria nautica al gel

Nel caso delle batterie nautiche al gel, invece, l’elettrolita è immerso in una sostanza gelatinosa. Queste batterie sono sigillate in modo tale da impedire la fuoriuscita dei gas. La batteria nautica al gel viene installata anche all’interno dell’abitacolo, non necessariamente in orizzontale. Inoltre, non richiede manutenzione e può sopportare senza alcun problema scariche profonde ed un gran numero di cicli di carica- scarica.

Batteria nautica AGM

Nelle batterie nautiche AGM, a differenza delle altre tipologie, l’elettrolita si trova all’interno di elementi spugnosi in fibra di vetro. L’installazione di batterie per la barca AGM sono molteplici: essendo sigillate non richiedono alcuna manutenzione, non esalano gas nocivi, non permettono la fuoriuscita dell’elettrolita anche in condizioni difficili e quindi possono tranquillamente essere installate ovunque.

Inoltre, presentano qualità superiori rispetto alle altre tipologie di batterie marine. Hanno una maggiore robustezza, una durata più lunga, un tempo di ricarica inferiore e anche un basso tasso di auto scarica quando non sono utilizzate per lungo tempo (circa il 3% al mese). Una batteria per la barca AGM, quindi,  garantisce un funzionamento in quasi tutte le posizioni, ha un’ottima resistenza alle vibrazioni ed è poco sensibile agli sbalzi di temperatura.

Batteria nautica al litio

Le batterie marine al Litio “deep cycle” sono le ultime arrivate in commercio. Presentano tutte quelle caratteristiche tipiche delle batterie litio, come peso decisamente ridotto, grande densità di energia, possibilità di fornire grandi correnti, numerosi cicli di carica e, particolare di notevole importanza, non necessitano di alcuna manutenzione. Uno svantaggio di questo prodotto è sicuramente il prezzo, ancora nettamente superiore alle batterie al piombo, e il grado di sicurezza, che è inferiore rispetto a quello garantito dalle batterie al piombo.


Come salvaguardare le batterie marine
Dopo aver illustrato tutte le caratteristiche delle varie tipologie di batterie marine ed aver compreso gli evidenti vantaggi delle batterie nautiche AGM, scopriamo come impedirne il deterioramento.

Una batteria può deteriorarsi in diversi modi: a causa di una perdita di massa o per via della corrosione

Scaricare e ricaricare una batteria per la barca in maniera intensiva, ad esempio, può causare l’usura della materia attiva, che col tempo contribuisce a minarne il funzionamento. 

Allo stesso modo, quando la tensione di una batteria marina è alta, alla fine del ciclo di carica può subentrare il fenomeno della corrosione.  Ciò può condurre alla degradazione delle placche positive. 

Per minimizzare i danni è possibile utilizzare caricabatterie con cicli di carica differenti e conservare le batterie nautiche in un luogo fresco e ventilato, prestando sempre attenzione alla lubrificazione dei morsetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *